Regolamento della scopa

by squid Email Condividi su Facebook:



Si stà avvicinando l'estate quale miglior occasione per una partitina a scopa tra amici sotto l'ombrellone?

Vediamo dunque quali sono le regole per giocare a questo gioco per chi ancora non le conoscesse.

Scopa online gratis

Il mazzo utilizzato è composto da 40 carte divise in 4 semi: Denari, Spade, Coppe, Bastoni

Ogni seme và dall'Asso al Re dove i valori 8, 9, 10 sono rappresentati dalle figure Fante, Cavallo, Re; esistono diversi stili grafici per il mazzo utilizzato per giocare a scopa tra i piu comuni quello napoletano, bergamasco e piacentino.

Regole:

Generalmente le partite di scopa si giocano in 2 o 4 giocatori divisi in 2 squadre; le squadre posso essere costituite previo accordo tra i giocatori oppure sorteggiate ai "Re". In quest'ultimo caso si distribuisce una carta a ciascun giocatore finchè due non riceveranno un Re, formando cosi la prima coppia. Il giocatore che ha ricevuto il primo Re farà anche le veci del mazziere durante la prima mano.

Prima di iniziare il mazziere mischia il mazzo e lo fà tagliare al giocatore alla sua sinistra poi distribuisce tre carte coperte a ciuascun giocatore iniziando da quello alla sua destra e poi in senso antiorario. Distribuite le carte a tutti i giocatori il mazziere provvederà a girare 4 carte scoperte sul tavolo; se tra queste sono presenti più di due Re la smazzata deve essere ripetuta poichè durante la partita non sarebbe possibile effettuare alcuna scopa. Ogni qual volta i giocatori finiscono le tre carte che hanno in mano il mazziere dovrà provvedere ad una nuova distribuzione e cosi via fino al termine del mazzo.

La scopa è un gioco che non prevede scambio di informazioni tra i giocatori, ne verbali ne gestuali.

Svolgimento del gioco:

Il giocatore a destra del mazziere gioca per primo e poi gli altri in senso antiorario. Ognuno durante il proprio turno gioca una carta soltanto e cosi via fino ala fine del mazzo. Terminato il mazzo si procede alla conta dei punti secondo le modalità che vedremo più avanti.

Se la carta giocata ha valore uguale al valore di una carta sul tavolo o alla somma di più carte sul tavole il giocatore prenderà la sua carta e quella o quelle corrispondendi e le metterà coperte accanto a sè sul tavolo. In caso sia presente una carta sul tavolo corrispondende al valore della carta giocata e una combinazione di carte formanti tale valore il giocatore sarà obbligato a prendere la carta di egual valore; se invece sono presenti piu carte formanti il valore della carta giocata senza che sia presente una carta singola di egual valore il giocatore potrà scegliere di prendere la combinazione di carte che preferisce formante tale valore. Se con la carta giocata il giocatore prende tutte le carte rimaste sul tavolo realizza una scopa. Per indicare la cosa si usa mettere una carta scoperta di traverso in mezzo al monte delle carte prese.

La scopa non vale se effettuata giocando l'ultima carta della mano.

Le carte rimaste sul tavolo a fine mano vengono prese dal giocatore che ha preso per ultimo.

Calcolo Punteggi:

Terminata la mano si procede alla conta dei punti che sono cosi assegnati:

- Ogni scopa totalizzata assegna 1 punto

- Mazzo: il giocatore o coppia che ha preso più di 20 carte ottiene 1 punto. In caso di parità il punto non viene assegnato.

- Denari: il giocatore o coppia che prende più di 5 carte a denari ottiene 1 punto. In caso di parità non si assegna il punto.

- Settebello: L'unico punto sempre assegnato e si ottiene prendendo il 7 di denari.

- Primiera: il giocatore o la coppia che realizza la primiera ottiene 1 punto. Per calcolare la primiera si procede come segue:

Si assegnano i valori 21, 18, 16, 15, 14, 13, 12, 10 in punti rispettivamente alle carte 7, 6, Asso, 5, 4, 3, 2, figure. Si devono sommare i punti dati dalla carta più alta che si possiede per ogni seme; chi realizza il punteggio più alto ottiene il punto per la primiera. E' necessario avere almeno una carta per ogni seme altrimenti la primiera è nulla. In caso di parità (2 sette e 2 sei) il punto non viene assegnato.

Scopo del gioco:

L'obiettivo della scopa è quello di raggiungere il punteggio prestabilito che solitamente è 11 punti, prima dei propri avversari.

Per raggiungere questo punteggio si sommano  i punti totalizzati ad ogni mano. Se si supera il punteggio prestabilito durante la fine della stessa mano vince chi totalizza il punteggio più alto. Se si finisce in parita si dovrà continuare a giocare finchè la parità non verrà rotta al termine delle ulteriori mani giocate.


Scopa e giochi di carte online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook: